FORMAZIONE FORMATORI

FORMAZIONE FORMATORI

Il Centro “FANTASYLANDIA”, in collaborazione istituzioni pubbliche e private, che operano nella formazione ludico-ricreativa realizza ogni sei mesi un percorso formativo rivolto ad animatori, educatori, insegnati ed operatori del settore. L’intento è quello, utilizzando un approccio attivo ed esperienziale, di dotare i partecipanti di nuovi strumenti e pratiche di animazione, di diffondere l’idea che ci si può divertire senza contrapporsi ad un avversario e di raccontare che a volte vale la pena esserci per il solo gusto di partecipare. La conduzione di un gioco e i suoi significati, il paracadute ludico, la giocoleria, la costruzione di giocattoli con materiali di recupero, sono alcuni dei temi oggetti di questo percorso che ambisce ad arricchire di contributi preziosi la “valigia degli attrezzi” di chi conduce attività per i bambini e di riflettere sui perché e i come del giocare. Le attività saranno condotte da formatori in possesso di curriculum qualificato ed artisti dell’arte circense di strada.
Chi si trova oggi ad operare nel mondo dell’animazione,  si accorge giorno per giorno della necessità di non improvvisarsi educatori od animatori, ma di maturare e sviluppare competenze formative ed educative che consentano di intervenire con
efficacia e di costruire relazioni significative con i ragazzi coinvolti.
E’ proprio il mondo dell’infanzia e dell’adolescenza che richiede queste nuove
competenze, attraverso l’emergere di bisogni, difficoltà, richieste ed attenzioni
differenti rispetto al passato. Per operare quindi con efficacia in questo ambito così
affascinante ed impegnativo bisogna dunque formare gli animatori e gli educatori
affinché possano agire nelle loro realtà quotidiane con sempre rinnovato
entusiasmo e passione educativa.
OBIETTIVI SPECIFICI DEL PROGETTO
v  Facilitare lo sviluppo della leadership delle persone esistenti,
v  Favorire le significatività delle relazioni interpersonali tra i giovani,
v  Apprendere a comunicare e relazionarsi in modo assertivo ed efficace,
v  Focalizzare l’attenzione su eventuali problematiche esistenti
v  Analizzare le strategie abituali con cui si affrontano le attività educative per favorirne un miglior approccio
v  Attivare nuovi percorsi di risoluzione delle problematiche educative

IL COSTO del percorso educativo varia a seconda della durata e del tipo di coinvolgimento.

La qualità del servizio
La qualita del percorso formativo, sarà misurata:
v  All’inizio per valutare il tipo di coinvolgimento e le aspettative
v  In itinere per individuare eventuali gap, ai quali intervenire tempestivamente,
v  Alla fine per misurare le reali competenze acquisite e la possibilità di renderle spendibili da subito
I risultati delle valutazioni saranno portati all’attenzione della direzione e dei formatori.

torna alla pagina precedente