RICONOSCIMENTI



Il centro Fantasylandia, nel 2013 ha ricevuto il riconoscimento dalla Regione Puglia quale "Ente privato di eccellenza per la formazione che passa dal fare".









DICONO DI NOI..               
"Gazzetta del Mezzogiorno" del 19/11/2011;
"Lecce Primadel 14/11/2011.

“Fantasylandia”, centro socio educativo a sostegno dell’infanzia

Nasce a Copertino, un centro, il più grande del sud Italia, destinato alla promozione di diritti e di opportunità per l'infanzia e l'adolescenza. A gestirlo una cooperativa di esperti, che da 15 anni sono attivi nel sociale.
COPERTINO - Il centro socio educativo più grande del sud Italia nasce a Copertino, grazie all'impegno di un gruppo di esperti, che da circa 15 anni opera sul territorio in ambiti sociali, con contratti di lavoro occasionali, e che ha deciso di costituirsi in cooperativa e di investire in proprio, (senza l'aiuto finanziario di nessuna istituzione pubblica), per promuovere sul territorio, servizi altamente qualificati, in un contesto che si può definire: "Il paradiso dei bambini".
Il centro diurno socio educativo "Fantasylandia" si sviluppa su un'area di circa 13mila metri quadri (700 al coperto, 7mila di area verde, 5mila destinati all'area parcheggio), con spazi destinati ai laboratori artistico - artigianali, al parco giochi, alle manifestazioni, seminari e convegni.

Il centro è creato e gestito dalla cooperativa sociale onlus "Fantasylandia", nata nel marzo 2011, con l'obiettivo di rappresentare, per il sud Italia, un laboratorio avanzato e di eccellenza per l'educazione, la formazione e l'istruzione in chiave creativa e giocosa. Il gruppo di lavoro, si compone di risorse umane qualificate, uniti dalla condivisione di valori quali il rispetto, l'impegno, l'eticità, la lealtà, lo spirito di squadra e la passione per l'istruzione e la formazione.
La struttura organizzativa della cooperativa è formata da diverse aree di intervento che comprendono servizi ed attività specifiche, la cui gestione avviene in un ottica unitaria, di sistema: "Fantasylandia" si ispira alla Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia, approvata dall'assemblea generale dell'Onu il 20 novembre del 1989 ed assume, quali proprie finalità e scopi, la promozione di diritti e di opportunità per l'infanzia e l'adolescenza, attraverso attività didattiche, scolastiche, ludiche, teatrali, musicali, motorie, di animazione, d'intrattenimento, di lavorazioni artistico/artigianali, di istruzione, di orientamento, di aggiornamento, di qualificazione e di formazione. Ponendo particolare attenzione alle situazioni di disagio sociale oltre alle situazioni di disagio fisico e psichico. Il progetto verrà presentato domenica 20 novembre, proprio in occasione della  giornata mondiale dell'Infanzia. 

Fonti:GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO del 19/11/2011;
           LECCE PRIMA del 14/11/2011.